mercoledì 20 luglio 2016

Latticello fatto in casa e come sostituirlo con yogurt e latte

C'è stato un tempo in cui, leggendo del Buttermilk in ricette di origine americana - come molti di voi credo - mi sono chiesta: "cos'è il latticello?" Pensando che si trattasse del siero della ricotta o del siero dello yogurt. Ebbene, la risposta non era corretta ma nemmeno troppo lontana perché altro non è che il residuo della coagulazione della caseina che avviene con la trasformazione della panna in burro. Di qui la risposta alla domanda "il latticello come si fa?" Più facile a farsi che a dirsi giacché l'ingrediente che ci occorre è solo uno e soprattutto il processo di produzione è davvero semplicissimo ed occorrono meno di 10 minuti. Dal sapore acidulo e con poche calorie e poco lattosio, rappresenta uno degli ingredienti fondamentali di molte ricette d'oltreoceano e anglosassoni grazie alla sua caratteristica di rendere più soffici i dolci, i lievitati e per ammorbidire le carni attraverso il processo di marinatura - come avviene per esempio per il famoso pollo fritto.
latticello-fatto-in-casa-e-come-sostituire-il-latticello
Latticello: come si prepara con la panna o in alternativa con yogurt o latte

4 commenti:

  1. Ottime istruzioni io adoro la "buttermilch" o latticello in estate in Austria ne faccio scorpacciate la trovi anche magra e/o magrissima da bere. Un abbraccio forte e buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Viviana, tempo fa l'ho fatto pure io; mi sono divertita e il risultato è stato ottimo.
    Ti abbarccio

    RispondiElimina
  3. Quante cose ho imparato!! Voglio provarci, ma il latte va bene quello classico del super? Ovviamente quello intero, però ho sempre pensato che fosse troppo leggero per tirarci fuori il burro!! Sai che non sapevo si usasse anche nelle marinature? Un bacione Vivi, buona Domenica!!

    RispondiElimina

Non perderti una ricetta, iscriviti all newsletter per ricevere contenuti esclusivi!