martedì 4 agosto 2020

Crostata pesche e amaretti con crema di amaretti

Pesche e amaretti, il passo verso la tentazione di replicare è semplice. Questo connubio che abbiamo avuto il piacere di assaporare nel nostro semifreddo di qualche settimana fa si è tramutato in men che non si dica in questa crostata. Preparata in occasione di un invito a pranzo  a casa dei nostri amici meravigliosi Delia e Pierpaolo dello scorso weekend è stata super apprezzata da tutti i commensali, piccolino compreso che ne ha fatto fuori una bella fettona. Ma eccomi a voi con questa ricetta della crostata di pesche e crema di amaretti interamente "ri"creata con il mio tocco personale.

crostata-pesche-sciroppate-e-amaretti
crostata pesche sciroppate e amaretti con crema di amaretti


La lista degli ingredienti


per la frolla all’amaretto 
300 grammi di farina per dolci 00
150 grammi di burro, per me bavarese
120 grammi di zucchero semolato
1 uovo medio + 1 tuorlo
6 amaretti sbriciolati
½ cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale

per la crema all’amaretto 
250 grammi di latte, per me intero
1 uovo medio
60 grammi di amaretti sbriciolati
40 grammi di zucchero semolato
20 grammi di farina o di maizena
1 cucchiaino di aroma ai fiori di arancio, facoltativo

per completare 
6 pesche sciroppate
amaretti
zucchero a velo



    Prepariamo insieme la crostata di pesche sciroppate e crema di amaretti così

    la pasta frolla all’amaretto
    1. Lavoriamo velocemente nel robot o in una ciotola la farina, lo zucchero, le uova, il burro a temperatura ambiente, gli amaretti, il lievito per dolci ed il sale.
    2. Compattiamo e lasciamo riposare in frigorifero per circa un’ora avvolto nella pellicola trasparente.

    la crema agli amaretti
       
    1. Versiamo il latte in un casseruola e scaldiamolo senza far sopraggiungere il bollore.
    2. Intanto in una ciotola lavoriamo con una frusta l’uovo con la farina, lo zucchero e l’aroma ai fiori di arancio.
    3. Versiamo la crema ottenuta all’interno della casseruola sul fuoco e mescoliamo sino a che inizierà ad addensarsi.

    completiamo la crostata
    1. Trascorso il tempo di riposo necessario dividiamo l’impasto in due parti uguali e stendiamo l’impasto su un foglio di carta forno infarinato. Disponiamolo con la carta forno all’interno dello stampo – io ho utilizzato quello per la pastiera napoletana – e pratichiamo dei forellini con i rebbi della forchetta sul fondo.
    2. Versiamo la crema agli amaretti ed al di sopra di questa gli amaretti ed infine le pesche sciroppate così come sono – ovvero senza tagliarle.
    3. Su un secondo foglio di carta forno infarinato stendiamo il secondo disco di pasta sfoglia ed adagiamolo sulla crostata.
    4. Lasciamo aderire i bordi e decoriamo con i rebbi di una forchetta la circonferenza della nostra crostata.
    5. Inforniamo in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 30 minuti o fino a doratura. Tiriamo fuori dal forno e lasciamo che si raffreddi totalmente prima di sformare. Spolveriamo con lo zucchero a velo prima di servire.
    Si conserva 2/3 giorni in frigorifero coperta con una campana di vetro o con pellicola trasparente.

    Io naturalmente ho preparato tutto con il mio alleato numero uno in cucina. Qui trovi la ricetta della crostata di pesche e crema di amaretti con il Bimby.




    Se ti è piaciuto questo post seguimi sui social e condividi il post con i tuoi amici
    sarà un gradito riconoscimento per il mio lavoro 






    2 commenti:

    1. Che bella questa crostata, e poi adoro gli amaretti, la preparerò di certo!

      RispondiElimina
    2. Ciao Viviana. Ho appena scoperto il tuo blog, e devo farti i complimenti per le fantastiche ricette che mettono l'acquilina in bocca (poi, a quest'ora...), ma anche per le bellissime foto! Se ti va, passa a trovarmi

      RispondiElimina

    Ogni commento e/o richiesta di chiarimento è gradito. Per risposte veloci scrivimi sulla pagina fb poiché ricevo le notifiche. Seguitemi per altre ricette iscriviti con GOOGLE per ricevere tutti gli aggiornamenti. Grazie ❤️