martedì 20 novembre 2012

Confettura di pere e zenzero fresco

Qualche tempo fa ho preparato una marmellata davvero squisita: la confettura di pere e zenzero. Non le mangio spesso, non so nemmeno il perché a dire il vero ma in qualche modo meglio così, visto che ho parecchia difficoltà a dimagrire. La marmellata che adoro più di tutte è quella che prepara la mia mamma, nessuna è paragonabile alla marmellata di scorze ed arance di Sicilia. La tengo come se fosse oro e la utilizzo col contagocce perché parliamoci chiaro, le arance come quelle non le ho mai trovate da nessuna parte, quindi solo in Sicily si può fare! Ma veniamo alla mia marmellatina, quella di pere e radice di zenzero. Buona, buonissima:) E' perfetta per la colazione, per preparare crostate e biscotti ma anche da abbinare ai formaggi.
Basta procedere come una normale confettura ma dovrete aggiungere lo zenzero fresco all'interno di una garza poiché la sua radice risulta filamentosa. Ecco a voi la ricetta...


marmellata-pere-zenzero

Confettura di pere e zenzero

Pear and ginger jam



La lista degli ingredienti

1 chilogrammo di pere, per me william

1 radice di zenzero di circa 50 grammi o 1 cucchiaino e mezzo di zenzero in polvere

1 kg di zucchero

Preparate la confettura di pere e zenzero così


  1. Private le pere della buccia, del torsolo e dei semini, tagliatele a pezzi non troppo piccoli. Nel caso utilizziate la radice fresca dello zenzero, privatela della buccia e tagliatela a pezzetti più o meno piccoli, avvolgeteli in più strati di garza sterile.
  2. Mettete le pere, lo zucchero e lo zenzero -in polvere o nel sacchettino di garza -all'interno di una pentola capiente e procedete alla cottura mescolando di tanto in tanto. Lasciate bollire  per circa 20 minuti a fuoco basso, verificatene la consistenza e spegnete la fiamma. Strizzate un pò il sacchettino di garza e gettatelo via.
  3. Io sterilizzo i barattoli dopo averli bagnati dentro al microonde, potenza massima per poco più di 1 minuto. Li tiro fuori e verso la marmellata al loro interno, chiudendo bene il barattolo e capovolgendolo sino a quando si sarà freddato per ottenere il sottovuoto.
Buona preparazione a tutti :)


2 commenti:

  1. mi ispira un sacco!
    se ti va passa da me che c'è un nuovo post! =) t aspetto!

    RispondiElimina

Non perderti una ricetta, iscriviti all newsletter per ricevere contenuti esclusivi!