sabato 29 settembre 2012

Spaghetti di zucchine con spaghetti alla chitarra

Stamane dopo aver raccolto le zucchine dal nostro piccolo orto ho deciso di abbinare dei fiori di zucca fritti in pastella con degli spaghetti alla chitarra e mi sono detta, perché non provare a fare degli spaghetti con le zucchine con la mia mandolina? Ed ecco cosa ho preparato per il pranzetto di oggi questi spaghetti di zucchine con del guanciale super croccante.


spaghetti-zucchine-pasta
spaghetti di zucchine con pasta e guanciale croccante




La lista degli ingredienti


200 gr di spaghetti alla chitarra o pasta lunga
4 zucchine sode piccolissime o una grande
1 fetta di guanciale o 1 confezione di pancetta
2/4 pomodorini
olio evo
sale
pepe, facoltativo


Preparate così gli spaghetti alla zucchina
  1. Lavate le zucchine e tagliatele con l’aiuto di una mandolina lungo la parte esterna per ricavare delle striscioline colorate, conditele con due pizzichi di sale ed un filo di olio evo.
  2. La parte interna delle zucchine andrà invece tagliate a cubetti grossolanamente. Accendete il fornello a fuoco medio/basso e versate dell'olio evo sul fondo di una wok, appena si sarà scaldato versate i cubetti di guanciale e dopo che si saranno leggermente dorati unite i cubetti di zucchina ed i pomodorini schiacciati, salate e proseguite la cottura per qualche minuto sino a che avranno preso colore.
  3. Unite gli spaghetti di zucchine, coprite con il coperchio e proseguite la cottura per circa 5 minuti o poco più – a noi piace che la verdura resti un po’ croccante.
  4. Intanto fate bollire l'acqua, salate e versate gli spaghetti alla chitarra o la pasta che preferite voi.
  5. Scolate la pasta al dente e fatela saltare nella wok insieme al condimento per uno/due minuti. Servite condendo con olio evo e con una macinata di pepe.
Potete unire qualche fiore di zucca in pastella croccate per decorare ulteriormente il piatto ;)



…about me
Marco è ghiotto di zucchine tanto che le mangerebbe un giorno si ed un giorno no, io potrei anche farne a meno ma le mangio comunque. Chi è siculo come me conosce di certo il detto: "sempre pasta e cuccuzza" (cucuzza = zucchina) che sta anche ad indicare la noia che viene quando si mangia sempre la stessa cosa... Ecco, a me non piace mangiare sempre le stesse cose - e questo rischio per fortuna in casa nostra non si corre - giacché adoro variare ma soprattutto inventare sempre qualcosa di nuovo, purtroppo non sono una che riesce a leggere ed a seguire le ricette sino in fondo, è più forte di me. Con mia madre difatti - che definire super cuoca è riduttivo - in cucina, non si va molto d'accordo poiché il mio pizzico personale devo sempre metterlo.
Non seguo un iter predefinito ma mi lascio guidare dall'istinto e dalla fantasia. Ecco perché in casa nostra, se si mangia qualcosa, il mio compagno si è ormai quasi rassegnato al fatto che non la si rimangi più, al punto che mi ha chiesto esplicitamente di scrivere le ricette, perché poi io le dimentico!! La sua richiesta è di certo un buon segno, perché significa che gli piacciono sul serio ;) per me un pò meno, dimenticare non è che sia proprio il top ma, il fatto è che tutto dipende da ciò che ho in casa e dall’ispirazione del momento :)


Nessun commento:

Posta un commento

Non perderti una ricetta, iscriviti all newsletter per ricevere contenuti esclusivi!