martedì 6 marzo 2018

Sciroppo di violetta

Lo sciroppo di violette è una preparazione che saprà sorprendervi per il suo delicatissimo sapore, la dolcezza del profumo e la magia del colore. Semplicissimo da preparare è perfetto per addolcire il tea o lo yogurt, da utilizzare come bagna per le torte ma ha anche proprietà curative in caso di raffreddore, tosse e mal di testa. Qui le violette hanno già fatto capolino ed hanno affrontato la neve ed il gelo uscendone completamente indenni. E voi? Siete appassionati come me dell'utilizzo dei fiori in cucina?


sciroppo-di-violetta-ricetta-proprietà
sciroppo alla violetta



La lista degli ingredienti

1 tazza di petali di violetta
1 tazza di acqua
zucchero semolato a seconda del peso


Prepariamo insieme lo sciroppo di viole selvatiche
  1. Priviamo le violette degli steli e del calice (la parte verde a cui sono attaccati i petali), laviamoli con delicatezza sotto l'acqua corrente.
  2. In un pentolino scaldiamo l'acqua e versiamola sui petali, copriamo e lasciamo in infusione per 24 ore.
  3. Trascorso il tempo necessario filtriamo il nostro infuso di violette e pesiamo l'acqua, uniamo pari quantità di zucchero.
  4. Versiamo in un pentolino e portiamo a bollore, lasciamo bollire per 5 minuti e versiamo in vasetti di vetro sterilizzati.

Lo sciroppo di viola mammola se ben conservato ha una durata di un anno circa.


Proprietà violette

La violetta, o viola mammola, ha proprietà antifiammatorie ed espettoranti è quindi perfetta per liberare le vie respiratorie dal catarro e dal muco in eccesso, quindi contrasta sia il raffreddore che la tosse. Si presta inoltre a contrastare il mal di testa.


13 commenti:

  1. Grazie, grazie, grazie. Ho tante violette in giardino: ora con la tua proposta, ne conserverò tutto il profumo!

    RispondiElimina
  2. Questo sciroppo deve avere un sapore delicatissimo..ho gli occhi a cuoricino! Devo assolutamente trovare un angolo dove raccoglierle senza che siano contaminate da smog :-)

    RispondiElimina
  3. Adoro le tue ricette Vi. Non ho mai usato i fiori in cucina ma mi affascina la tecnica.

    RispondiElimina
  4. Dev'essere delizioso! Il profumo di violetta mi ha sempre incantata, più di quello più classico della rosa, dev'essere un paradiso (io però non ho il cuore di recidere i fiori).
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  5. Hey very nice blog!

    RispondiElimina
  6. I am regular reader, how are you everybody? This post posted at this web page is really nice.

    RispondiElimina
  7. Come sempre, tu sai stupire!!!
    Arrivo con un abbraccio grandissimo, a te e al tuo ometto meraviglioso.

    RispondiElimina
  8. Oddio che meraviglia.... Sono rimasta incantata.... Non saprei dove trovarle ma trovo questa ricetta fantastica e molto molto romantica.... Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Io nel mio giardino ho tantissimi violette, che dovrei però chiamare bianchette perché sono bianche �� pensi che vadano bene lo stesso per lo sciroppo?

    RispondiElimina
  10. Nel mio giardino ho tantissime violette che dovrei però chiamare bianchette perché sono bianche 😄 pensi che vadano bene lo stesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si! Semplicemente avrà un colore diverso. Anche il mio babbo le aveva in giardino❤️

      Elimina
  11. Ne farò un delizioso gelato per la mia nipotina Viola.Grazie,buon lavoro.

    RispondiElimina

Ogni commento e/o richiesta di chiarimento è gradito. Per risposte veloci scrivimi sulla pagina fb poiché ricevo le notifiche. Seguitemi per altre ricette iscriviti con GOOGLE per ricevere tutti gli aggiornamenti. Grazie ❤️