venerdì 26 marzo 2021

Uova in purgatorio, la ricetta delle uova al pomodoro della tradizione napoletana

Le uova in purgatorio - classica ricetta delle uova al pomodoro - è da considerarsi un piatto facile, veloce e super economico. Conosciuto da sempre come un piatto povero dell'antica cucina partenopea, può considerarsi un vero e proprio comfort food nelle case di moltissimi italiani. C'è chi preferisce le uova strapazzate nel loro intingolo, chi aggiunge un'abbondante spolverata di parmigiano in superficie e chi aggiunge della mozzarella per rendere questo piatto super filante e più ricco di sapore e, perchè no?! Diverso di volta in volta. E voi a quale versione siete più affezionati?

uova-in-purgatorio-ricetta
Le uova al pomodoro conosciute come uova in purgatorio- ova ‘mpriatorio di origine napoletana

La lista degli ingredienti
4 grandi uova, per me da terra 
400 grammi di polpa di pomodoro 
½ cipolla e/o uno spicchio di aglio privo dell'anima
olio evo 
sale 
pepe 
prezzemolo o basilico

    Prepariamo insieme le uova in purgatorio
    1. In una padella facciamo soffriggere nell’olio la cipolla tagliuzzata finemente e/o l’aglio.
    2. Uniamo la polpa e lasciamo che cuocia a fuoco dolce per una decina di minuti, quindi saliamo la salsa e con un cucchiaio facciamo 4 piccoli incavi in cui metteremo le uova che saleremo leggermente in superficie. Copriamo con il coperchio e lasciamo cuocere a fiamma dolcissima per altri 10 minuti circa  – l’albume dovrà risultare compatto mentre il tuorlo dovrà restare mordido.
    3. Completiamo con il pepe e qualche fogliolina di prezzemolo o basilico e serviamo le nostre uova al pomodoro o in purgatorio.


    Se ti è piaciuto questo post seguimi sui social e condividi il post con i tuoi amici sarà un gradito riconoscimento per il mio lavoro 

    2 commenti:

    Ogni commento e/o richiesta di chiarimento è gradito. Per risposte veloci scrivimi sulla pagina fb poiché ricevo le notifiche. Seguitemi per altre ricette iscriviti con GOOGLE per ricevere tutti gli aggiornamenti. Grazie ❤️



    Puoi seguirmi anche qui





    Cosa vuoi cucinare di buono? Cerca nel blog